Euforia generalizzata sui mercati internazionali, che hanno visto rimbalzi generalizzati trainati dalla reazione avuta dai mercati cinesi e da voci ottimistiche che si sono diffuse da Bruxelles per un possibile accordo tra il governo greco e i creditori. In particolare il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha aperto alla possibilità di un alleggerimento del debito greco a fronte di un impegno credibile da parte del governo Tsipras, il quale starebbe lavorando ad un piano da 12 miliardi di € da attuare in 2 anni particolarmente incentrato sulle pensioni. Partiamo dall’indice cinese che ha trovato un fortissimo supporto a quota 10000 punti che lo ha portato anche a raggiungere il 38.2 di Fibonacci. Questo movimento è stato generato dalla liquidità immessa dalla Banca Centrale e dai continui interventi dei regolatori che hanno fortemente limitato le vendite allo scoperto ed hanno imposto restrizioni all'operatività su numerosi strumenti. La situazione resta tuttavia instabile e non si quanto spazio di manovra abbia ancora il governo cinese in questa opera di sostegno ai mercati azionari. Le preoccupazioni non mancano, anche perchè decisive saranno le mosse della Fed e un eventuale rialzo dei tassi d'interesse potrebbe portare molti investitori americani a liquidare ulteriormente le loro posizioni sul mercato cinese. Molto bene il mercato europeo con il settore bancario sugli scudi, dato che l'indice settoriale ha avuto un guadagno pari al 2.42%. Significativo anche il fatto che il Dax abbia visto un rimbalzo deciso sulla media mobile a 200 periodi (confronta la figura più sotto), segnando un guadagno pari al 2.32%. Positiva anche la performance della Borsa di Milano che ha guadagnato il 3.51%, sovraperformando gli altri indici anche per la forte concentrazione dei titoli bancari sull'indice milanese. Da segnalare come la tensione sullo spread si sia allentata portando il differenziale sul decennale a 143.85 punti base. Da un punto di vista tecnico è da sottolineare come ci sia stata la chiusura del gap apertosi ad inizio settimana con un rimbalzo corrispondente al Pivot Point di giornata. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.