Fino a metà della settimana scorsa il discorso della Yellen veniva considerato, da parte dei mercati, per un possibile rialzo dei tassi di interessi. Nel finale di settimana però, dopo il rapporto sulle buste paga del settore non agricolo, le aspettative per una politica monetaria più restrittiva si sono raffreddate. I mercati hanno cominciato a prezzare con una probabilità del 50% il rialzo a Luglio, mentre la probabilità per un rialzo in Giugno è scesa dal 36% al 4%. Molto importante, per capire le prossime decisioni della Fed, sarà il tono della Yellen nel discorso che terrà questa sera. Da qualche tempo l'economia degli Stati Uniti, insieme all’economia cinese, è stato il principale motore della crescita globale, nonostante le preoccupazioni sul possibile rallentamento delle due economie. Ora sembrerebbe che entrambi i Paesi stanno iniziando a perdere colpi, e il rimbalzo che ci si aspettava dopo il1 ° trimestre deludente, potrebbe non verificarsi. Il dollaro ha assistito alla peggiore seduta dal dicembre dello scorso anno, dopo che le aspettative di un possibile aumento dei tassi sono state rimandate. La sterlina sembra destinata ad iniziare la settimana debole visti i sondaggi che mostrano un avvicinamento delle due parti che a giorni andranno a votare per la Brexit.