Macron resta favorito nella corsa alle presidenziali francesi. Nel dibattito televisivo è stato giudicato il più convincente. Altri due dibattiti televisivi sono in programma in vista del primo turno delle elezioni il 23 aprile. Gli ultimi sondaggi danno Le Pen e Macron rispettivamente al 26% e al 25% al primo turno e la vittoria di Macron 60 a 40 al ballottaggio. Il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem ha dichiarato che "sono stati compiuti molti progressi" nei negoziati sulla Grecia "ma restano ancora alcuni problemi. Verranno intensificati i colloqui, qui a Bruxelles nei prossimi giorni, per giungere ad un accordo su un pacchetto politico totale". Dijsselbloem ha precisato che "il prossimo Eurogruppo sara' il 7 aprile, ma non posso promettere che entro allora ci sara' un accordo. Tuttavia, c'e' una forte volonta' di tutte le parti interessate a concludere e risolvere le questioni ancora in sospeso il prima possibile". Il 29 marzo Theresa May farà scattare l'articolo 50 del Trattato per l'avvio formale della proceduta di divorzio tra Londra e l'Unione europea. L'annuncio è arrivato a ormai nove mesi dal referendum sulla Brexit di fine giugno e segna il primo passo ufficiale di un processo le cui negoziazioni potrebbero durare fino a due anni. Nel frattempo, Il capo economista della Bank of England Andy Haldane ha affermato invece che il libero commercio e gli investimenti diretti esteri sono stati i fattori chiave per migliorare la produttività britannica, e pertanto dovrebbero essere tenuti in considerazione nei prossimi negoziati sulla Brexit. Sul fronte della Bce, il presidente della Banca centrale tedesca Jens Weidmann ha suggerito che l'Istituto dovrebbe iniziare lentamente a considerare un'uscita dalla politica di accomodamento. Il capo economista della Bank of England Andy Haldane ha affermato invece che il libero commercio e gli investimenti diretti esteri sono stati i fattori chiave per migliorare la produttività britannica, e pertanto dovrebbero essere tenuti in considerazione nei prossimi negoziati sulla Brexit. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.