Dow Jones e S&P 500 hanno cancellato i rialzi ottenuti in giornata e hanno la seduta in leggero ribasso, dopo che la diffusione della notizia della presenza di Peter Navarro - considerato un falco nella gestione dei rapporti  con la Cina - alla  cena tra il presidente Trump e il presidente cinese Xi al G20 ha aggiunto incertezza sull'esito dell'incontro.

Questo è probabilmente un tentativo di negoziare un accordo migliore per gli Stati Uniti, ma è improbabile che ci si ottengano concessioni così facilmente se la controparte non mostra alcun rispetto.

L'incontro del G20 dipingerà un quadro più chiaro delle relazioni commerciali.

Date le indicazioni del presidente cinese, un probabile risultato è un accordo parziale o una qualche sorta di progresso su alcune condizioni commerciali che riguardano prodotti agricoli, soia e maiale, migliori pratiche commerciali, trasparenza, ecc.

Gli Stati Uniti probabilmente manterranno le tariffe aggiuntive fino alla prossima primavera. Rimaniamo scettici nei confronti della possibilità di un importante passo avanti nei colloqui commerciali sui difficili temi relativi alla sicurezza nazionale, alla proprietà intellettuale e al trasferimento forzato di tecnologia. Non penso che la Cina darà grandi concessioni su questi argomenti.

La trattativa commerciale tra Stati Uniti e Cina è solo la punta dell'iceberg, sotto la superficie dell'acqua ci sono una serie di dispute in aree che vanno dalla catene di valore, allo sviluppo di tecnologie rivoluzionarie come l'intelligenza artificiale e l'automazione, influenze geopolitiche ecc.

Questo pone le basi per un confronto a lungo termine in molte aree che non saranno facilmente risolte.

Il rovescio della medaglia è che il mercato ha parzialmente scontato, anche se  non completamente, l'eventualità di un fallimento dei colloqui e l'introduzione di ulteriori tariffe sulle merci cinesi fino ad ora esenti. Pertanto, una rottura dei colloqui porterà il mercato a scontare uno scenario di imposizione di dazi per tutte le merci cinesi, quindi negativo per i mercati azionari.

Nel breve periodo, i mercati stanno cercando di trovare un equilibrio tra il tono della Fed più moderato, positivo per il mercato azionario, e le incertezze commerciali che sono negative per il mercato. A medio termine, tuttavia, alcuni dei dati economici provenienti dagli Stati Uniti hanno mostrato segni di debolezza, come gli investimenti in beni durevoli, i dati sulla capital expenditure e le abitazioni. Questi sono i principali dati macro. Ciò aumenta le preoccupazioni di una potenziale flessione congiunturale in quanto i profitti per le aziende tecnologiche hanno probabilmente raggiunto il picco.

Nel frattempo la Russia è in trattativa con l'OPEC per quanto riguarda la riduzione della produzione nel tentativo di sostenere i prezzi del petrolio. I prezzi del petrolio sono ancora in netta tendenza ribassista, ma se tra l'OPEC e la Russia raggiungessero un accordo significativo per affrontare i problemi di eccesso, possiamo probabilmente aspettarci un significativo rimbalzo dei prezzi dell'energia.

AUD / USD è altamente sensibile ai prezzi base delle materie prime e ai dati cinesi, pertanto è suscettibile di una maggiore volatilità in relazione al risultato del G20 di questo fine settimana. AUD/USD evidenzia un breakout al di sopra del canale ribassista e si è formata un doppio minimo in ottobre. Supporto immediato e livelli di resistenza potrebbero essere trovati rispettivamente a circa 0,722 e 0,737.

AUD/USD

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets piattaforma Next Generation. Performance nette al 30/11/2018

----------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.