Europa

Il FTSE 100 è leggermente in ribasso, ma il resto dell'Europa è decisamente in rosso. L'annuncio della Federal Reserve alle 19:00  e la conferenza stampa alle 19:30  saranno al centro dell'attenzione. Alcuni trader stanno alleggerendo le proprie posizioni prima dell'annuncio. Il linguaggio usato dalla banca centrale statunitense negli ultimi mesi è stato neutrale, e alcuni operatori si aspettano che ciò avvenga in seguito. I colloqui commerciali tra Cina e Stati Uniti sono destinati a continuare la settimana prossima e ci sono state alcune preoccupazioni sullo stato delle relazioni commerciali ed ha rappresentato un fattore nel declino di oggi.

Kingfisher ha confermato che Veronique Lauary, si dimetterà da amministratore delegato, ma una data per le dimissioni non è stata annunciata, anche se il processo per trovare una sostituzione è iniziato. Lauary ha lanciato una strategia per trasformare la società nel 2015, ma il processo si è trascinato e ora la società ha rinunciato essenzialmente a raggiungere il prorprio obiettivo di risparmi per 500 milioni di sterline. È sempre la stessa storia con Kingfisher: B&Q e Screwfix continuano a dare buoni risultati mentre le attività francesi, russe e rumene sottoperformano. L'utile al lordo delle imposte sull'intero anno è stato di 697 milioni di pound, mentre gli analisti si aspettavano 686 milioni.

Le azioni di Bayer sono scese bruscamente stamattina dopo che una giuria statunitense ha scoperto che l'erbicida della compagnia, "Roundup", è cancerogeno. Per la seconda volta in un anno una giuria è arrivata a questa conclusione. Ciò potrebbe aprire le porte a ulteriori casi e il gruppo potrebbe dover stanziare ingenti somme di denaro per potenziali cause. Il titolo ha spinto al ribasso dall'inizio del mese e una rottura al di sotto del minimo di dicembre di 58,35 euro potrebbe spianare la strada a ulteriori perdite.

Kier Group ha subito una perdita nella prima metà dell'anno. L'azienda ha registrato una perdita di 35,5 milioni di sterline nel semestre, che vanno a confrontarsi con un utile prima delle imposte di 34,3 milioni di sterline nello stesso periodo dell'anno scorso. Il dividendo è stato ridotto del 78% a 4,9 pence e la posizione debitoria netta è stata ridotta del 24,3% a 180,5 milioni di sterline. La società ha raccolto fondi attraverso un'emissione azionaria a dicembre e ora deve concentrarsi sul turnaround.

Le azioni BMW sono in rosso dopo che la società ha emesso profit warning. Il gruppo ha affermato che l'utile sarà "ben al di sotto" del livello dell'anno scorso. La casa automobilistica ha citato i movimenti avversi nei tassi di cambio e i costi tecnologici più elevati per il pessimo aggiornamento. La casa automobilistica ha anche annunciato un piano di risparmio dei costi di 12 miliardi di euro.

Stati Uniti

Dow Jones e S&P 500 sono in leggero ribasso in vista della decisione sui tassi di interesse. La Federal Reserve sembra essere propensa per  mantenere i tassi fermi questa sera e alcuni trader ritengono che la banca centrale statunitense rilascerà una dichiarazione neutrale.

La Fed ha imparato la lezione lo scorso ottobre e novembre quando i loro commenti da falco hanno scatenato un sell-off sui mercati globali. Da allora, la banca centrale statunitense ha invertito la rotta rispetto ai commenti da falco e, data la fragilità dell'economia della zona euro, il rallentamento in Cina e l'incertezza che circonda la Brexit, sarei sorpreso se la Fed adottasse un tono da falco. Detto questo, l'economia americana è in buona forma, quindi ci si aspetta un certo ottimismo, senza esagerazioni.

Le azioni Fedex sono in rosso dopo che la società ha rilasciato risultati deludenti nel terzo trimestre. L'utile per azione è stato di  3,03 dollari, mentre la stima di consenso era di 3,11. I ricavi per il periodo sono stati di 17,01 miliardi di dollari, che hanno superato la previsione di 17,67 miliardi. Il gruppo ha abbassato la sua guidance dichiarando di aspettarsi che l'utile per azione  per l'intero anno sia compreso tra 10,10 e 15,90 dollari, mentre la previsione precedente era 15,97. La società specializzata in consegne cita "una debole crescita del commercio globale" per l'aggiornamento deludente.

Forex

GBP/USD è ancora in rosso oggi, anche se si è ripreso dopo che il primo ministro May ha annunciato di aver chiesto una proroga dell'articolo 50 fino a giugno inoltrato. I trader hanno reagito bene alle notizie e ci sono state alcune ricoperture di alcune posizioni ribassiste e qualcuno ha cercato di sfruttare l'occasione. La prossima mossa toccherà all'UE e la riunione del Consiglio dell'UE inizierà domani e durerà fino a venerdì. Le notizie sulla Brexit hanno messo in ombra le ultime cifre sull'inflazione del Regno Unito. L'indice dei prezzi al consumo primario è salito dell'1,9% dall'1,8%, mentre l'indice core è aumnetato dell'1,8% dopo un aumento dell'1,9% dello scorso mese. L'aumento dei prezzi dell'energia è alla base di questa divergenza.

La coppia EUR/USD non si è mossa molto oggi dato che non ci sono stati annunci economici importanti dalla zona euro o dagli Stati Uniti. La moneta unica ha subito una tendenza ribassista da gennaio, e se il trend ribassista continuasse, potrebbe raggiungere l'area di 1.11176.

Materie Prime

L'oro è in rosso questo pomeriggio ma la volatilità è stata bassa. Il metallo continua a ballare attorno al livello di 1300 dollari. Anche se l'oro ha subito un sell-off a febbraio, il metallo rimane in una più ampia tendenza rialzista e, se dovesse continuare, potrebbe mirare all'area di 1.320 dollari.

Il petrolio è stato spinto al rialzo dal forte calo delle scorte di petrolio e benzina degli Stati Uniti. Il rapporto dell'Energy Information Agency ha rivelato che le scorte di petrolio sono diminuite di 9,58 milioni di barili, mentre ci si aspettava un aumento di 309.000 barili. Le scorte di benzina sono diminuite di 4,58 milioni di barili e gli operatori si aspettavano una diminuzione di 2,41 milioni di barre.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 20/03/2019

--------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.