Europa

Le azioni dell'Eurozona sono ampiamente in rialzo dopo che la Banca Centrale Europea (BCE) ha reso pubblico il suo ultimo aggiornamento.

La BCE ha mantenuto i tassi di interesse fermi, soddisfacendo le aspettative. Mario Draghi, il capo della BCE, ha avvertito che i dati in arrivo nell'area dell'euro sono probabilmente deboli, ma allo stesso tempo il banchiere centrale ha affermato che era troppo presto per entrare nei dettagli sul nuovo programma di liquidità mirato che inizierà a settembre. Draghi ha detto che le possibilità di una recessione sono basse e che sono pienamente impegnati a raggiungere il target di inflazione. Dato il rallentamento dell'attività economica nella zona euro nel 2019, è chiaro che il programma di acquisto di titoli di stato è stato chiuso troppo presto e ora sembra che la BCE sia in modalità di attesa.

Tesco ha pubblicato una serie impressionante di risultati preliminari per l'intero anno. L'utile operativo del gruppo è salito del 34% a 2,21 miliardi di sterline, superando le previsioni di 2,07 miliardi di sterline e le vendite del gruppo sono aumentate dell'11,5% a 56,9 miliardi di sterline. Il margine operativo dell'intero anno è stato del 3,45%, mentre il margine operativo della seconda metà dell'anno escludendo Booker è stato del 3,79%, quindi è chiaro che la società ha registrato risultati migliori nella seconda metà. La catena di supermercati sta andando bene, ma alcune metriche non sono stati all'altezza delle previsioni, poiché le vendite nel Regno Unito del quarto trimestre sono aumentate dell'1,7%, mentre gli analisti avevano previsto un incremento dell'1,8%. La posizione debitoria netta è aumentata del 9%, in relazione all'acquisizione di Booker. Tesco ha subito un duro piano di ristrutturazione e ora l'azienda ha raggiunto o ha quasi raggiunto la maggior parte dei suoi obiettivi.

ASOS ha dichiarato una diminuzione dell'87% dell'utile prima delle imposte nel primo semestre e i "progetti di trasformazione su larga scala" sono stati indicati come causa del calo. La grande espansione del gruppo in Europa e negli Stati Uniti è stata la ragione dell'oscillazione da una posizione di liquidità netta di 37,7 milioni di sterline a una posizione debitoria netta di 37,9 milioni di sterline. Le vendite totali sono aumentate del 14% e il business nel Regno Unito ha registrato un aumento del 16% entrate, mentre le vendite internazionali sono aumentate del 12%. La società ha riconosciuto che la performance del primo semestre è stata "deludente" mentre il gruppo è "fiducioso di un miglioramento delle prestazioni nel secondo semestre". Il margine lordo è diminuito di 60 punti base nel periodo di sei mesi a causa della scontistica, ma questo era già noto al mercato. D'altra parte, il gruppo ha mantenuto la sua guidance per il 2019.

Le azioni di Stagecoach sono scese oggi dopo che la società è stata esclusa dalle offerte di tre linee ferroviarie del Regno Unito dal Dipartimento dei Trasporti (DoT). L'ente governativo ha stabilito che, poiché la società non ha rispettato le regole pensionistiche, non può fare offerte per le linee della West Coast, del Sud Est o dell'East Midlands. Le imprese che cercano di rilevare la gestione di determinate linee ferroviarie devono dimostrare di poter coprire i rischi del sistema pensionistico delle ferrovie e un portavoce del DoT ha affermato che il gruppo ha "ignorato" le regole.

Le azioni di Indivor sono crollate oggi dopo che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DoJ) ha presentato accuse contro la compagnia. Il DoJ afferma che l'azienda ha deliberatamente ingannato i medici e i regolatori sulla dipendenza che genera il Suboxone - un antidolorifico. Indivor respinge le affermazioni. Le azioni di Reckitt Benckiser sono messe sotto pressione anche perché l'azienda produttrice del farmaco faceva parte del gruppo quando ebbe luogo la presunta azione fraudolenta.

Stati Uniti

I dati sull'inflazione sono stati contrastanti oggi. L'indice dei prezzi al consumo generale è balzato dall'1,5% all'1,9%, superando la previsione dell'1,8%. D'altra parte, il tasso core è sceso dal 2,1% al 2%. Dato il rally nel mercato petrolifero, la differenza tra le due letture è probabilmente dovuta a prezzi più alti del petrolio. Il fatto che la lettura dell'inflazione core sia ora al suo livello più basso in oltre un anno è un po' preoccupante in quanto suggerisce che una certa debolezza della domanda.

Alle 20:00 la Federal Reserve pubblicherà i verbali della riunione del mese scorso, in cui la banca centrale ha adottato un linguaggio più accomodante e ha dato una forte indicazione sul fatto che i tassi di interesse non si muoveranno al rialzo nel breve termine. I trader terranno d'occhio l'aggiornamento per accertare cosa abbia spinto la Fed a cambiare prospettiva.

Bed, Bath & Beyond sarà al centro dell'attenzione oggi perché la società pubblicherà i risultati del quarto trimestre dopo la campana di chiusura.  Il prezzo dell'azione ha colto un rimbalzo negli ultimi mesi. A gennaio, la società ha registrato utili per azione del terzo trimestre di 18 centesimi, superando i 17 centesimi di previsione, e la guidance è stata migliorata, cosa che è stata ben accolta dagli investitori. Il mese scorso, un gruppo di investitori attivisti ha fatto pressioni affinché il consiglio di amministrazione fosse sostituito e affinchè gli asset sottoperformanti siano venduti.

Forex

GBP/USD è stato spinto al rialzo dai dati macroeconomici di tutto rispetto provenienti dal Regno Unito oggi. La stima del PIL per i tre mesi fino a febbraio è stata dello 0,3%, al di sopra della previsione dello 0,2%. La produzione industriale e la produzione manifatturiera a febbraio sono cresciute rispettivamente dello 0,6% e dello 0,9%, mentre gli operatori si aspettavano rispettivamente lo 0,1% e lo 0,2%. È probabile che l'UE conceda un'estensione all'uscita del Regno Unito dall'Unione e sentiremo la risposta più tardi stasera.

EUR/USD è sceso in scia all'aggiornamento di Draghi. I trader si stanno preparando per un indebolimento della situazione economica nell'area dell'euro e, a seconda di come stanno andando le cose, la BCE potrebbe dover introdurre un programma di liquidità mirato e aggressivo a settembre, e questo sta pesando sull'euro.

Materie Prime

L'oro è tornato a salire, ma il recente calo di volatilità del metallo continua. L'oro ha raggiunto il livello più alto in quasi due settimane e, se potesse mantenersi oltre il livello di 1,300 dollari, potrebbe ritestare l'area di 1,324.

Il petrolio ha visto un balzo della volatilità in scia al report dell' Energy Information Administration. Le scorte di petrolio sono aumentate di 7,02 milioni di barili, mentre gli operatori si aspettavano un aumento di 2,29 milioni di barili, e quasi a bilanciare il report sulle scorte di petrolio, le scorte di benzina sono scese di 7,71 milioni di barili, superando i 2 milioni di barili che le previsioni anticipavano.

Fonte: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 10/04/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.