Dopo la settimana che ha visto la vittoria del Partito Popolare del premier Mark Rutte in Olanda e negli Usa la FED come ampiamente previsto, ha alzato i tassi utilizzando la parola “gradualità” e quindi toni più tenui che sono stati premiati dai mercati, la settimana che inizia vedrà in Europa indici PMI e la fiducia dei consumatori e negli Stati Uniti particolare attenzione ai dati sul settore immobiliare e agli ordini di beni durevoli. Seguiranno poi le dichiarazioni di alcuni membri del FOMC circa lo stato di salute dell’economia americana. Al meeting del G20 a Baden-Baden molti esponenti dei 20 Paesi più industrializzati si sono astenuti dallo sfidare il rappresentante del governo Usa sui toni protezionistici che segnano l'amministrazione Trump, lasciando al governo americano la possibilità di affinare la propria visione commerciale entro il prossimo meeting in Germania il 20 luglio. "Qualche volta devi limitarti e non chiedere troppo a un partner; non puoi chiedergli di più in qualunque caso perchè semplicemente lui direbbe di no", ha affermato il ministro della Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, puntualizzando comunque di ritenere che il risultato dell'ultimo meeting permetta comunque "al processo del G20 di continuare bene". Mentre l'Eurogruppo odierno discuterà, tra i vari argomenti all'ordine del giorno, anche degli sviluppi registrati, dall'ultima riunione di febbraio, da Atene e dai creditori in merito al secondo riesame del programma di aggiustamento macroeconomico della Grecia. Sul fronte macro oggi gli investitori guarderanno il dato sui salari del 4* trimestre dell'Eurozona, monitorato con attenzione anche dalla Bce per vedere se si sta innescando un rialzo dell'inflazione duraturo e non basato solo sui prezzi dell'energia. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.