Europa

I mercati azionari in Europa sono in rosso perché la mancanza di notizie positive ha lasciato i trader non a proprio agio. Non abbiamo ricevuto ulteriori notizie riguardo ai colloqui commerciali USA-Cina che si sono conclusi la scorsa settimana e le vecchie preoccupazioni su un rallentamento dell'economia globale stanno circolando. L'assenza di chiarezza in relazione alla Brexit ha preoccupato anche alcuni investitori.

Le azioni di Associated British Foods hanno registrato un rialzo dopo che la società ha pubblicato un aggiornamento positivo. Il gruppo ha dichiarato che le vendite di Primark sono aumentate del 4% rispetto allo scorso anno e anche il margine di profitto operativo è stato superiore. Il fatto che la maison abbia registrato un aumento delle entrate e dei margini, mette in evidenza l'azienda dal momento che molti concorrenti hanno dovuto tagliare i prezzi per attirare i clienti a discapito dei loro margini. Le vendite di zucchero continuano a essere deludenti in quanto le entrate sono diminuite del 12% rispetto all'anno. Il titolo ha spinto al rialzo da gennaio e, se il trend positivo continuasse, potrebbe ritestare la regione di 2.500 pence.

Le azioni di GVC sono in rialzo oggi dopo che la società ha annunciato di aspettarsi profitti per l'intero anno tra i 750 milioni e 755 milioni di pound, un risultato superiore alle aspettative del mercato. I ricavi netti della divisione gaming del quarto trimestre sono aumentati del 5%, mentre la divisione online ha registrato una crescita del 15%. Il prezzo delle azioni è in calo da ottobre, e se la mossa ribassista continuasse potrebbe riguardare l'area 600 pence.

Le azioni di Sage hanno registrato un rialzo dopo che il gruppo ha confermato che le entrate del primo trimestre sono aumentate del 7,6%. L'indebitamento netto è diminuito del 9,8%. L'azienda ha avuto un forte inizio nel 2019 e ha ribadito le sue prospettive per l'anno. Il titolo ha avuto un gap rialzista e se si mantenesse sopra la sua media mobile a 200 giorni a 612 pence, potrebbe spingere più in alto.

Le azioni di ITV sono in ribasso dopo che Bank of America Merrill Lynch ha ridotto il proprio outlook  a underperformance da buy e la banca ha tagliato anche il target price da 210 pence a 110 pence.

Le azioni di Just Eat sono aumentate dopo che Morgan Stanley ha aggiornato il titolo a "overweight".

Stati Uniti

Le azioni sono miste oggi dato che i mercati azionari statunitensi stanno prendendo una pausa dalla spinta al rialzo iniziata alla fine del mese scorso.

L'appetito al rischio sembra essere diminuito poiché i trader non hanno avuto  nessuna notizia macro positiva a cui aggrapparsi, aggiungendo che Morgan Stanley ha rivelato numeri deludenti. Le azioni di Morgan Stanley sono in forte calo in seguito ai scarsi risultati del quarto trimestre. Gli utili per azione sono stati di 80 centesimi, ben al di sotto degli 89 centesimi previsti. Le entrate sono diminuite del 10% a 8,55 miliardi di dollari, mentre gli analisti avevano previsto 9,3 miliardi di dollari. I profitti della divisione fixed income sono scese del 30% a 564 milioni di dollari, mentre  la stima di consenso è stata di 806 milioni di dollari. Le banche hanno avuto un inizio deludente in questa earning season e le cifre di Morgan Stanley sono state tra le peggiori. Le richieste di disoccupazione negli Stati Uniti sono scese a 213.000 unità da 216.000, mentre gli economisti si aspettavano 220.000. Il mercato del lavoro statunitense è ancora solido e dovrebbe sostenere l'economia

Forex

EUR/USD nel corso della giornata è rimasto piatto. L'indice dei prezzi al consumo della zona euro a dicembre è sceso all'1,6% dall'1,9% di novembre. Data la grande discesa del petrolio tra ottobre e dicembre, il calo del costo della vita non sorprende. La lettura dell'indice dei prezzi al consumo core è rimasta stabile all'1%, in linea con le previsioni ed è incoraggiante vedere che la domanda è rimasta stabile il mese scorso, alla luce degli indicatori deludenti recenti economici.

La coppia GBP/USD è salita dopo che Theresa May ha superato il voto di sfiducia di ieri, ma le preoccupazioni politiche resistono ancora. Il Regno Unito lascerà l'UE e, a meno che non venga raggiunto e appoggiato un nuovo accordo, sembra che ci stiamo dirigendo verso una Brexit senza accordo, ma la sterlina non sembra riflettere questo scenario. Alcuni trader sono presi dalle chiacchiere di un'estensione dell' articolo 50 e parlano di un secondo referendum, ma per il momento siamo diretti verso uno scenario senza accordo.

Materie Prime

L'oro è leggermente in ribasso oggi, dato che il metallo si è allontanato di nuovo dal livello di 1300 dollari. Il metallo prezioso ha spinto in rialzo da metà novembre e, nonostante le sue prestazioni poco brillanti di recente, rimane nella sua tendenza al rialzo. Una rottura sopra il livello di 1300 dollari, potrebbe riportare l'area di 1326 dollari in gioco.

Il palladio ha collezionato un altro record in termini di deficit di offerta e anche la domanda è in continuo aumento.

Oggi il petrolio è in ribasso poiché gli operatori sono preoccupati per i livelli di offerta elevati. La produzione americana ha raggiunto il record di 11,9 miliardi di barili al giorno la scorsa settimana e ciò rappresenta un aumento dell'1,7% della produzione. Il mercato dell'energia ha iniziato a rimbalzare verso la fine di dicembre e le preoccupazioni per l'offerta hanno incoraggiato alcuni guadagni.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 17/01/2019

-----------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.