Europa

La volatilità dei mercati azionari europei è stata bassa oggi, in quanto l'assenza di importanti notizie macroeconomiche ha spinto alcuni trader ad assumere un atteggiamento di attesa. Alla luce del forte rally e dei massimi raggiunti recentemente negli indici europei, alcuni investitori stanno ora prendendosi una pausa.

Le azioni di Debenhams hanno avuto un andamento turbolento oggi. Nei primi scambi, l'azione ha avuto un forte rally al rialzodopo che Mike Ashley, che possiede una partecipazione del 30% nella società, si è offerto di sottoscrivere l'emissione azionaria della società per un controvalore di 150 milioni di sterline. Poco dopo, è stato annunciato che Debenhams avrebbe rifiutato l'offerta di Ashley e ciò ha causato una grave discesa per il titolo. La catena di distribuzione al dettaglio potrebbe dover ricorrere a uno swap tra debito e capitale con gli istituti di credito esistenti, che potrebbe spazzare via il valore per gli azionisti.

Unite Group ha confermato che le valutazioni immobiliari sono aumentate dell'1,5% su base trimestrale e l'aggiornamento oggi è di buon auspicio per l'outlook del gruppo con una crescita compresa tra il 3% e il 3,5%. Il gruppo possiede e gestisce alloggi per studenti e ha dichiarato che le prenotazioni per l'anno accademico 2019-2020 sono al momento al 79% e questo ha rappresentato un miglioramento rispetto al 77% di un anno fa. Il titolo ha raggiunto un altro massimo storico la scorsa settimana e se il movimento rialzista continuasse potrebbe raggiungere il livello di 1.000 pence.

Le azioni di Petra Diamond sono in risalita questa mattina dopo che Berenberg ha incrementato il suo target price per il titolo a 23 pence dai  22 precedenti.

Le azioni di Melrose, Meggitt e Rolls Royce sono in rosso dopo che Boeing ha annunciato venerdì di essere intenzionata a  tagliare la produzione del 20% dei velivoli 737 Max in seguito al disastro della compagnia aerea etiope il mese scorso. L'effetto ricaduta all'interno del settore aerospaziale e ingegneristico comporta un volume inferiore di ordini su tutta la linea.

Stati Uniti

Lo S&P 500 e il NASDAQ sono in leggero ribasso oggi dato che i trader hanno preso profitto dopo la corsa positiva della scorsa settimana. È stata una giornata tranquilla in termini di annunci economici. Il rapporto sugli ordinativi di fabbrica di febbraio ha mostrato un calo dello 0,5%, mentre gli economisti si aspettavano un calo dello 0,6%, ma il rapporto di gennaio è stato rivisto dallo 0,1% allo 0,0%. Il rapporto dipinge un quadro di una domanda negativa e non ispira fiducia.

Le azioni di Boeing sono in rosso dopo che Bank of America ha tagliato il rating sul titolo a neutral e ha tagliato il suo obiettivo di prezzo per la società a 420 da 480 dollari. Il disastro aereo etiopico che coinvolge il Boeing 737 Max è stato la ragione del downgrade.

Forex

Il dollar index ha annulato buona parte del rialzo della settimana scorsa. L'Arabia Saudita ha smentito le indiscrezioni secondo le quali ha minacciato di iniziare a vendere petrolio denominato in valute diverse dal dollaro USA. Il biglietto verde è la valuta di riserva globale e le principali materie prime sono quotate in dollari USA, e la anche se la notizia è stata smentita, ha scosso la fiducia degli investitori nella valuta.

EUR/USD è stato sostenuto dal sell-off nel biglietto verde. I trader si sono scrollati di dosso il rapporto sulla fiducia degli investitori Sentizone valevole per l'eurozona. La lettura era di -0,3, la quinta lettura consecutiva negativa. Guardando l'altra faccia della medaglia, il rapporto è migliorato rispetto alla lettura di -2,2 di marzo.

GBP/USD è stato scambiato al rialzo oggi, poiché la sterlina è stata sostenuta dalla debolezza del dollaro USA. L'incertezza relativa alla Brexit continua e il Primo Ministro May incontrerà Emmanuel Macron e Angela Merkel domani, in vista del summit dell'UE di mercoledì, in base al quale i leader europei decideranno se concedere al Regno Unito un'estensione di uscita o meno. Tutte le parti stanno facendo il loro gioco politico , ma la realtà è che l'UE 27 sarebbe  a sua volta danneggiata economicamente da uno scenario di no deal. Un voto di sfiducia è stato presentato contro la signora May alla luce della sua gestione dell'intero processo Brexit.

Materie Prime

L'oro è stato spinto al rialzo dallo slittamento del dollaro USA. Continua a esserci una forte relazione inversa tra il metallo prezioso e il biglietto verde. L'oro ha recentemente faticato a superare il livello di 1300 dollari e se dovesse rimanere al di sopra di quel livello, potrebbe ritestare l'area di 1,324 dollari.

Il petrolio ha raggiunto un nuovo massimo di cinque mesi per i problemi di approvvigionamento. L'OPEC sta riducendo la produzione, gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro il Venezuela e l'Iran e il conflitto in Libia ha contribuito a portare il petrolio al suo livello più alto da novembre.

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 08/04/2019


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.