L'inflazione core, depurata dalle componenti più volatili, è rimasta stabile allo 0,9% su anno. Mentre su base mensile l'inflazione ha registrato una variazione nulla ad agosto. Rispetto a luglio il tasso annuale di inflazione è calato in 14 Stati, è rimasto stabile in quattro ed è aumentato in dieci. L'impatto più forte al rialzo si è registrato nel settore ristoranti e bar (+0,10%), verdure (+0,09%), tabacco (+0,08%); viceversa, carburanti per trasporti (-0,55%), olio da riscaldamento (-0,25%), latte, formaggi e uova (-0,07%) hanno registrato ribassi più forti. La prossima stima flash per la zona euro sarà pubblicata il 30 settembre.