Cresce di circa il 2 % l’economia americana nel triennio 2012-2014, magari non proprio secondo le attese del 2,3 %, ma parliamo comunque di progresso significativo. Il Prodotto interno lordo (Pil) degli Stati Uniti, secondo la lettura flash, è cresciuto al ritmo del 2,3% annualizzato nel secondo trimestre dell'anno, poco sotto il +2,5% delle attese di consensus Bloomberg. Rivisto al rialzo il Pil del primo trimestre 2015 che ha segnato un progresso dello 0,6% rispetto alla contrazione dello 0,2% riportata in precedenza. Decisamente meglio delle previsioni nel secondo trimestre dell'anno la spesa per consumi personali che, ha mostrato un progresso del 2,9% rispetto al +1,8% della passata rilevazione, mentre gli analisti pronosticavano una crescita del 2,7 per cento. Nel periodo aprile - giugno le importazioni sono aumentate del 3,5% rispetto al +7,1% registrato nei primi tre mesi del 2015, mentre le esportazioni sono cresciute del 5,3% nel secondo trimestre 2015, in netto miglioramento rispetto alla flessione del 6% del primo trimestre 2015. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.