Continua inesorabile la discesa dell’Euro nei confronti del Dollaro, con il cross tra le due principali valute che ormai è a ridosso dei minimi toccati nel 2010 e nel 2012 a ridosso dell’area di 1.20. Nelle ultime settimane dell’anno i principali catalizzatori sono stati le basse aspettative inflazionistiche generate anche dalla discesa del prezzo del petrolio che hanno rafforzato le possibilità di implementazione di un massiccio programma di acquisti di titoli da parte della Bce e la forte crescita dell’economia americana. A questo quadro si va ad aggiungere ora la crisi politica in Grecia che porterà a nuove elezioni il 25 gennaio, due giorni dopo la riunione del board della Bce. Un’eventuale vittoria del partito guidato da Tsipras potrebbe portare incertezza sui mercati obbligazionari europei e generare una flight to quality che potrebbe favorire il Dollaro. Molto importanti saranno anche le decisioni della Bce in questo contesto dal momento che Eurotower potrebbe anche decidere di rinviare il programma di acquisti di titoli di stato. Fondamentale sarà sicuramente la tenuta del supporto in area 1.20 che potrebbe essere raggiunto già nei primi giorni di contrattazione dell’anno. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.