Attesa per il discorso di Donald Trump, che questa notte al Congresso potrebbe annunciare il piano fiscale e le spese per le infrastrutture. Inoltre il presidente americano ha proposto di aumentare le spese militari di circa 20 miliardi di dollari e punta da un lato sull'abolizione dell'Obamacare e dall'altro, rassicura i cittadini sul fatto che non ci saranno tagli al Medicare, il programma di assistenza sanitaria per gli anziani e anche per gli under 65, in caso per esempio di disabilità. Importanti le parole di ieri del membro Fed Robert Kaplan, che hanno rinnovato le aspettative del mercato per un rialzo dei tassi di interesse nei prossimi mesi, spingendo al rialzo il dollaro nei confronti dello yen. In questo contesto l'indice Nikkei ha chiuso in progresso dello 0,06% a 19.118,99 punti e il Topix ha guadagnato lo 0,1% a 1.535,32 punti. Dal fronte macro, ha deluso il dato sulla produzione industriale in Giappone, che a gennaio ha registrato il primo calo degli ultimi sei mesi a causa del settore auto sceso per le lunghe festività (una settimana) del Nuovo anno lunare in Cina. E’ quanto sostiene il rapporto ufficiale. La produzione industriale è calata dello 0,8% mese su mese contro un aumento dello 0,7% a dicembre. Nonostante il calo inaspettato della produzione, il Ministero dell'Economia, del Commercio e dell'Industria ha lasciato la sua valutazione della produzione invariata, dicendo che si pone lungo un trend di ripresa. A gennaio incremento marcato per le esportazioni verso paesi extra Ue per l'Italia, che segnano un +2,8% m/m. I dati Istat evidenziano un progresso anche per le importazioni (+1,7%). L’incremento delle vendite risulta particolarmente sostenuto per l’energia (+26,3%) e i beni strumentali (+4,3%). I prezzi al consumo in Spagna sono saliti del 3% a febbraio a/a. Il dato si confronta con un consensus sulle previsioni del 3,2% e una precedente lettura del 2,9%. Si tratta d Oggi nel primo pomeriggio (14:30 italiane) saranno pubblicati i dati sulla stima del Pil americano nel quarto trimestre. In mattinata saranno pubblicati dall’Istat i prezzi al consumo i febbraio 2017 e il fatturato dei servizi relativo al quarto trimestre 2016. Alle 8 ora italiana Hong Kong era in flessione dello 0,7% mentre Shanghai saliva dello 0,2%. Oro in calo a 1.254,8 dollari per oncia (-0,3%) e petrolio americano (Wti) in rialzo dello 0,2% a quota 54,19 dollari al barile --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.