L'agenda macro prevede nel corso della mattina la seconda stima sulla crescita economica in Gran Bretagna (consenso +0,5% trimestrale) e l'aggiornamento relativo le vendite al dettaglio in Italia (viste stabili m/m). Nel corso della seconda parte della giornata sarà la volta dei dati statunitensi su bilancia merci, scorte all'ingrosso (dato preliminare) e indice PMI servizi.