Continuano a non essere positive le notizie che giungono dalla Cina con l'export che e' calato per il sesto mese consecutivo a dicembre su base tendenziale.. Il dato registra un -1,4% a/a (-6,8% a/a a novembre), mentre nel dato aggregato del 2015 le esportazioni sono scese del 2,5% (+6,1% nel 2014). Il rialzo dei tassi da parte della Fed dipendera' quindi "seriamente dall'evoluzione dell'outlook economico, partendo dai prossimi indicatori in uscita", ha affermato Jeffrey Lacker, Presidente della Fed di Richmond. Il banchiere centrale ha proseguito dicendo che "se i prezzi del greggio dovessero scendere ancora, unitamente a un apprezzamento del dollaro, ma con un'inflazione sotto il 2%, avrebbe senso considerare un piu' debole rialzo dei tassi. Mercato Azionario EURUSD: L'euro si sta indebolendo, con l'attenuazione dell'avversione al rischio sui mercati dopo il secondo rally di Wall Street, che ha spinto le Borse asiatiche in rialzo. Siamo in zona 1.0820 e se dovesse chiudere la giornata sotto 1,0822 potrebbe facilmente rompere il supporto a 1,0790, portando la prospettiva tecnica ancora piu' al ribasso. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.