Migliorano in Giappone a giugno gli ordini di macchinari core hanno rimbalzato dopo essere calati per due mesi consecutivi, come mostrato dai dati governativi. Il dato e' un importante indicatore degli investitori corporate e ha registrato un +8,3% m/m a dispetto di un consenso a +3,4%. Su base annuale invece si e' registrato un calo dello 0,9%. Il Governo tedesco, stando ai dati statistici, sta lavorando per ridurre il flusso di migranti nel Paese, nonostante la linea d'accoglienza del cancelliere Angela Merkel. Nei primi sei mesi di quest'anno sono stati rimandati indietro migranti senza documenti e stranieri senza permesso di soggiorno per un numero superiore a quelli allontanati in tutto il 2015. Il dollaro e' scivolato nella notte, dando all'euro/usd un sostegno rialzista, con la moneta unica che sale per il secondo giorno consecutivo. L'euro sta salendo sulla parte alta del canale rialzista di Bollinger, che inizia a 1,1150. Il dollaro e' comunque debole contro tutte le altre principali valute, in un clima generale di calma e pochi movimenti da parte degli investitori. Il cambio usd/yen infatti e' in calo dello 0,69% a 101,247, e il gbp/usd sale dello 0,45% a 1,3066. L'euro/usd guadagna invece lo 0,47% a 1,1153. Questo movimento della divisa Usa sembra essere spiegato dalla fiducia degli investitori che la Fed manterra' i tassi d'interesse all'attuale livello ancora per molto tempo.