Ieri il Dipartimento del Commercio americano ha applicato una tariffa del 219% sulle vendite dei jet Bombardier CSeries negli Stati Uniti, prendendo le parti della Boeing in una disputa commerciale. Fin ad ora la società ha vinto un ordine con la Delta, per la quale la Boeing non aveva avanzato offerte. Il processo di risoluzione potrebbe trascinarsi per diversi mesi, tuttavia il mercato potrebbe interpretare questo come una battuta d'arresto per Bombardier e i suoi fornitori e una vittoria per Boeing. Il governo canadese ha invece cancellato un ordine di jet militari alla Boeing per una disputa che potrebbe poi aver conseguenze sulla più generale rinegoziazione sulla Nafta che avverrà questa settimana.

Per quanto riguarda le altre notizie, nike è scesa nel premarket questa mattina. Anche se il produttore di abbigliamento sportivo ha superato le attese sugli utili, ha emesso un warning sulla previsioni delle vendite nel Nord America, che dovrebbero rallentare (una vittima del collasso del settore retail) e su margini in riduzione.

Ieri la presidente della Fed, Janet Yellen, ha invece dato segnali di un altro aumento dei rassi a dicembre. Ha minimizzato sulla recente debolezza dell'inflazione considerata come transitoria e ha indicato che la Fed non dovrebbe aspettere che l'inflazione raggiunga il 2% per aumentare ulteriormente i tassi di interesse. Ha indicato incertezza circa l'andamento dell'inflazione per programmare un aumento graduale dei tass d'interesse. Il presidente della Fed di Atlanta Bostic è stato ancora più incisivo, affermando che se lui fosse chiamato a votare quest'anno, voterebbe per un aumento dei tassi a dicembre, e i dati in arrivo mantenessero le aspettative. Queste notizie hanno dato supporto al dollaro america, soprattutto contro lo yen e il franco svizzero.

Gli interventi di membri della Fed continueranno anche oggi, anche se l'attenzione si sposterà a nord del confine con il Canada , con l'intervento del governatore Poloz previsto per l'ora di pranzo (circa le 18.00 italiane). La scorsa settimana il Deputy Governor Timothy Lane ha suggerito che la banca potrebbe fermarsi per giudicare l'impatto di un dollaro canadese più alto, dei due recenti aumenti dei tassi e l'andamento delle negoziazioni per il Nafta. Il mercato sarà alla ricerca di conferme da Poloz o smentite del giudizio di Lane e indicazioni se la Bank of Canada è pronta ad aumentare ancora i tassi d'interesse nel 2017 o no.

Verso la fine della seduta americana, la Reserve Bank of New Zealand è chiamata a prendere una decisione in merito ai tassi d'interesse (alle 22.00 ora italiana). La RBNZ è attesa mantenere il suo benchmark OCR stabile all'1.75%. Un aumento dei tassi sembra essere particolarmente improbabile per la denolezza recente dei dati commerciali neozelandesi e per l'incertezza post elettorale. Resta da vedere se il governatore Wheeler proverà a prendere una posizione riguardo al dollaro neozelandese, considerando il fatto che si è già indebolito.

Il petrolio WTI sta ora scambiando ad un livello decisamente più basso, mentre la benzina è in ribasso dell'1% in questa mattinata. ieri le scorte API hanno mostrato come i danni dell'uragano hanno comportato una discesa delle corte di petrolio di 0.7 mmbbls e dei distillati di 4.5 mmbbls mentre le scorte di benzina sono aumentate di 1.4 mmbls. 

I mercati azionari americani potrebbero muoversi oggi in corrispondenza del dato sui beni durevoli. I repubblicani annunceranno il loro piano di riforma fiscale che dovrebbe a sua volta attirare attenzione.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 27/09/2017

------------------------------------------------------------
Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei cfds">cfds">cfds">CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.