airlines easyjet ryanair IAG

Le azioni stanno salendo dato che si parla della possibilità che gli Stati Uniti stiano contemplando di ammorbidire la loro posizione in relazione alle tariffe sulle merci cinesi.

Nulla è stato confermato, ma Steven Mnuchin, Segretario al Tesoro degli Stati Uniti, ha avanzato l'idea di revocare alcune se non tutte le tariffe, mentre Robert Lighthizer, rappresentante commerciale degli Stati Uniti, si oppone all'idea. Il fatto che Mnuchin stia considerando di attenuare la sua posizione indica che è disposto a scendere a compromessi e questo ha migliorato il sentiment.

Le azioni Ryanair sono in rosso questa mattina dopo che la compagnia aerea ha dichiarato che i profitti per l'intero anno saranno compresi tra 1 e 1,1 miliardi di euro, esclusa l'unità Lauda, mentre la precedente guidance era compresa tra 1,1 e 1,2 miliardi. La società ha citato una concorrenza più forte da parte di Wizz Air e una più profonda riduzione delle tariffe come causa dell'abbassamento della guidance. La compagnia aerea ha messo in guardia sui profitti in ottobre e gli operatori sono stati attenti alle notizie di oggi. Il titolo è in declino di recente e, finchè resta ad un livello sotto a 1.000 pence, la sua prospettiva dovrebbe rimanere ribassista e il supporto potrebbe essere trovato nella regione di 900 pence.

Rio Tinto ha confermato che la produzione di minerale di ferro è aumentata del 2% lo scorso anno, in linea con le previsioni e la società si aspetta che aumenti anche quest'anno. La divisione che si occupa della produzione di ferro è una parte importante delle attività complessive dell'azienda, quindi una prospettiva positiva fa ben sperare gli investitori. La produzione di alluminio è scivolata del 3%, mentre quella del rame è aumentata del 33%.

Le azioni di Sophos sono crollate dopo che il gruppo ha pubblicato un aggiornamento, secondo il quale ha avuto un inizio anno soddisfacente, poiché la fatturazione per i primi nove mesi è cresciuta del 2% da inizio anno. L'azienda ha avvertito che il giro di affari dovrebbe essere moderato e prevede un modesto calo della fatturazione per l'intero anno. Negli ultimi sei mesi il gruppo ha subito un paio di gravi sell-off dato che il rallentamento delle vendite e il mancato raggiungimento gli obiettivi hanno scosso la fiducia degli investitori. Il titolo è in declino da mesi, e se la mossa ribassista continuasse, potrebbe raggiungere l'area di 250 pence.

Le vendite al dettaglio nel Regno Unito a dicembre sono calate dello 0,9%, leggermente al di sotto della alla riduzione dello 0,8% prevista dagli economisti. In aggiunta, la relazione di novembre è stata rivista all'1,3% dall'1,4%.

La coppia GBP / USD non si è spostata molto in scia all'aggiornamento, ma è leggermente arretrata dal massimo di due mesi di ieri.

Netflix sarà al centro dell'attenzione dopo che la società ha annunciato i suoi ultimi dati trimestrali. L'aggiornamento è stato un contrastante. Gli utili per azione sono stati di 30 centesimi, superando i 24 centesimi di previsione. I ricavi sono stati di 4,19 miliardi di dollari, mentre gli analisti azionari si aspettavano 4,21 miliardi. Negli Stati Uniti, il gruppo ha aggiunto 1,53 milioni di nuovi abbonati, leggermente al di sopra rispetto alle stime, mentre sono stati aggiunti 7,31 milioni di abbonati globalmente, superando facilmente la previsione di 6,14 milioni.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 18/01/2019

-----------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.