Europa


I mercati azionari sono in gran parte in rialzo oggi, soprattutto per il raffredamento dei timori sulll'Italia sulla scia della positiva asta dei titoli di stato. Il governo italiano ha dovuto pagare maggiori costi di finanziamento, ma anche il cover ratio è aumentato, il che fa pensare che la domanda sia elevata. Sul mercato secondario delle obbligazioni, i rendimenti sono diminuiti dai massimi pluriennali che abbiamo visto ieri. La Banca Centrale Europea (BCE) ha confermato di non notare alcuno stress nei depositi bancari italiani o nei tassi interbancari e ciò ha rafforzato la fiducia degli investitori nel blocco valutario.

Le azioni Telford Homes sono in rosso, anche se la compagnia ha rivelato solidi dati per l'intero anno. La forte domanda nel mercato immobiliare ha aiutato l'azienda a registrare un aumento delle entrate dell'8,3% e un aumento degli utili del 35%. L' outlook è roseo mentre il gruppo ha confermato che è in linea per raggiungere l'obiettivo di 50 milioni di profitti prima delle tasse l'anno prossimo. L'azienda si concentra maggiormente sul mercato delle costruzioni detinate ad affitto, poiché questo settore si sta espandendo. Il prezzo delle azioni si è ampiamente spostato al rialzo per quasi due anni, e se il trend positivo continuasse potrebbe arrivare a 480 penny.

Le azioni di Photo-Me sono crollate dopo che la società ha annunciato un profit warning. Prima dell'aggiornamento di oggi, gli analisti prevedevano profitti pre-tasse per l'intero anno pari a 54,1 milioni di pound, ma oggi il gruppo ha confermato che gli utili saranno almeno di 44 milioni di pound. Il motivo per il profit warning è stato il giro d'affari più debole delle attese per la filiale giapponese. La società ha in programma di condurre importanti ristrutturazioni nella sua divisione giapponese al fine di migliorare la situazione. Vale la pena notare che la società ora si aspetta che i profitti restino sostanzialmente invariati durante l'anno e, dato che il titolo è in calo del 26%, alcuni trader potrebbero ritenere che la svendita sia eccessiva.

I supermercati britannici hanno ricevuto una spinta dalle nozze reali, secondo Kantar. Il gruppo di ricerca ha dichiarato che il settore ha visto un aumento delle vendite del 2,7% nelle 12 settimane fino al 20 maggio. Morrisons ha visto un aumento delle vendite del 2,9%, mentre Sainsbury ha registrato solo una crescita dell'1%.

USA

I mercati azionari statunitensi sono in territorio positivo oggi, anc he grazie alla positiva seduta europea dall'altra parte dell'Oceano Atlantico. Azioni come JPMorgan, Citigroup, Goldman Sachs e Morgan Stanley sono rimbalzate oggi alla luce della situazione finanziaria più stabile in Europa.

L'economia degli Stati Uniti è cresciuta del 2,2% su base annua nel primo trimestre, mentre gli economisti si aspettavano una crescita del 2,3%, ricordando che l'economia è cresciuta del 2,5% nello stesso periodo dell'anno scorso. Il raffreddamento del tasso di crescita potrebbe far dubitare della rapidità con cui la Federal Reserve stringerà la politica monetaria.

Il rapporto sull'occupazione ADP ha mostrato che 178.000 nuovi posti di lavoro sono stati aggiunti questo mese, dato inferiore alla stima di consenso di 190.000. Il rapporto del mese scorso è stato rivisto al ribasso da 204.000 a 163.000, il che rappresenta un importante aggiustamento. Questo giocherà sulle menti degli operatori prima dei non farm payroll di venerdì.

FOREX

Il dollar index ha ritracciato dal massimo di sei mesi di ieri mentre i treder hanno incassato i loro profitti sul biglietto verde. Il più debole del previsto tasso di crescita degli Stati Uniti e il deludente rapporto ADP potrebbero mantenere la pressione sul dollaro USA in quanto la prospettiva di altri tre rialzi dei tassi quest'anno è diminuita.

L'EUR/USD è stato sostenuto dai forti dati tedeschi e dallo slittamento del dollaro USA. Il tasso di disoccupazione in Germania è sceso al minimo storico, mentre l'inflazione è balzata al 2,2%, il livello più alto da febbraio 2017. È incoraggiante vedere indicatori economici così forti dalla Germania, in quanto alcuni dei dati pubblicati nelle scorse settimane hanno indicato un rallentamento nell'attività economica.

La coppia USD/CAD è stata pesantemente venduta a causa del rimbalzo sul mercato petrolifero e della decisione della Banca del Canada di mantenere i tassi in sospeso. Il dollaro canadese è stato favorito dal movimento ascendente nel mercato petrolifero e anche la mancanza di cambiamenti nella politica monetaria ha contribuito.

Commodities

L'oro si aggira intorno al livello di 1300 dollari, e il calo del biglietto verde ha contribuito molto a sostenere il prezzo dell'oro. Data la relazione inversa tra oro e dollaro americano, si tratta di rialzo relativamente piccola per l'oro. È possibile che la ripresa delle azioni oggi abbia messo una certa pressione al ribasso sull'oro, ed è per questo che il metallo è solo leggermente in rialzo nella sessione.

Il WTI e il Brent sono aumentati da quando è iniziata la caccia all'affare. Il mercato del petrolio si è leggermente ripreso dopo le forti vendite alla fine della scorsa settimana. Si dice ancora che l'Arabia Saudita e la Russia aumenteranno l'offerta, ma questo non ha fermato i tori oggi.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 28/05/2018

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.