Europa

Le azioni sono per lo più in ribasso in quanto i trader attendono la decisione sul tasso di interesse della Federal Reserve attesa per stasera. I mercati europei sono stati poco brillanti oggi perché gli operatori sono modalità aspetta e osserva. A giocare un ruolo importante in questo contesto è anche la persistente incertezza del commercio che blocca sui mercati. Negli ultimi sviluppi sul fronte delle trattative commerciali USA-Cina, Pechino ha tagliato le tariffe di importazione su una vasta gamma di merci, e la riduzione sarà introdotta a novembre. La mossa è progettata per attutire il colpo per gli importatori. L'azione di Pechino suggerisce che stanno giocando con un'ottica di lungo periodo.

Le azioni di Boohoo sono di moda oggi, dopo che la società ha pubblicato solide cifre del primo semestre e aumentato il suo outlook. Le vendite e gli utili sono aumentati rispettivamente del 50% e del 22%. La domanda è forte in tutte le regioni, in quanto la divisione del Regno Unito ha registrato un aumento del 43% delle vendite mentre il business internazionale ha registrato un aumento del 62% delle vendite. L'unità oltremare rappresenta ora il 41% delle entrate del gruppo e ciò dimostra che la società non è eccessivamente dipendente dal mercato britannico. Le previsioni di fatturato per l'intero esercizio del gruppo erano per una crescita dell 35-40%, mentre ora si prevede una crescita del 38% - 43%. Le cifre sono robuste e, rispetto all'industria della moda in generale, sono stellari. Il prezzo delle azioni ha fatto segnare un gap rialzista questa mattina, e finchè resta al di sopra della media mobile a 200 giorni a 186 pence, la sua prospettiva potrebbe rimanere rialzista.

Le azioni AA sono in rosso dopo che la società ha registrato un calo del 17% nei guadagni del primo semestre. Il clima avverso all'inizio dell'anno è stato uno dei principali fattori che hanno contribuito al crollo di un massimo di 15 anni. Il dipartimento assicurativo ha registrato un aumento del 7% delle polizze auto. La società ha ridotto il suo deficit pensionistico di 154 milioni di sterline, ma l'acconto sul dividendo è stato ridotto dell'83% a 0,6 pence. Il prezzo delle azioni ha perso terreno per oltre tre anni, e se il trend ribassista continuasse, potrebbe avere come target l'area di 70 pence.

Stati Uniti

Le scorte sono un in leggero rialzo oggi dato che gli operatori stanno facendo il conto alla rovescia fino all'aggiornamento della Federal Reserve. La decisione sul tasso di interesse verrà rilasciata alle 20:00 e la dichiarazione seguirà alle 20.30 . È molto probabile che la banca centrale statunitense aumenterà i tassi, e c'è anche una probabilità del 77% di un rialzo dei tassi a dicembre. La dichiarazione sarà probabilmente il momento clou della serata, e i trader cercheranno di accertare quanto aggressiva potrebbe essere la Fed alla fine dell'anno.

Le azioni Nike sono nuovamente in rosso dopo che la società ha pubblicato solidi dati del primo trimestre in cui le entrate e gli utili per azione hanno superato le aspettative. Il titolo ha perso terreno nel trading after-hours della scorsa notte, ed è tornato a scendere oggi. Il titolo ha registrato una tendenza al rialzo per 11 mesi e, se il trend rialzista continuasse, potrebbe raggiungere 90,00 dollari.

Le vendite di nuove case sono aumentate del 3,5% ad agosto, mentre gli economisti si aspettavano un aumento dello 0,5%. La relazione di luglio è stata rivista da -1,7% a -1,6%. Facendo una media di entrambi i report, si finisce per dipingere un'immagine mediocre del mercato immobiliare.

Forex

L'indice del dollaro USA si muovendo al rialzo in vista dellariunione della Fed questa sera. Il biglietto verde è stato relativamente debole nelle ultime settimane, e ora stiamo vedendo alcuni trader correggere le loro posizioni prima dell'annuncio. Ad agosto, il biglietto verde ha toccato un massimo di 14 mesi, e se la Fed avesse un atteggiamento da falco nella sua posizione, potremmo vedere il dollaro salire.

EUR/USD ha perso terreno a causa del dollaro più solido. La fiducia dei consumatori francesi è scivolata, dato che il rapporto di settembre è stato di 94, e la relazione di agosto è stata rivista al ribasso da 97 a 96. Il calo della fiducia dei consumatori è preoccupante in quanto la Francia è la seconda economia della zona euro. Anche la coppia GBP/USD è stata messa sotto pressione a causa del rialzo del dollaro.

Materie Prime

L'oro è in rosso mentre i trader hanno sguardo puntato alla riunione della Fed. La forte relazione inversa del metallo con il dollaro USA continua e la spinta rialzista del biglietto verde ha danneggiato il metallo. L'oro può essere molto sensibile agli annunci della Federal Reserve, ed è probabile che vedremo un picco di volatilità questa sera. L'oro ha registrato una tendenza al ribasso da aprile, e se la Fed emettesse un aggiornamento da falco, potremmo vedere un altro movimento al ribasso.

Il WTI e il Brent sono in ribasso nel corso della giornata, ma entrambi i contratti hanno cercato di cogliere un rally nonostante il rapporto EIA (Energy Information Administration) abbia mostratoun aumento delle scorte di petrolio e benzina. L'aggiornamento dell' EIA ha mostrato un aumento di 1,85 milioni di barili, mentre i trader si aspettavano una diminuzione di 1,6 milioni di barili. L'American Petroleum Institute ha rivelato un aumento a sorpresa delle scorte la scorsa notte e questo potrebbe aver mitigato le aspettative.

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance