Le azioni americane sono rimbalzate moderatamente, anche perchè Pechino e Washington sono tornate al tavolo dei negoziati per evitare una guerra commerciale in piena regola, sebbene i colloqui siano ancora in una fase preliminare e le prospettive per le negoziazioni siano piene di incertezza. Nel frattempo, Trump sta valutando di aumentare le tariffe doganali dal 10% al 25% su 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi, e questo renderà probabilmente più difficili i negoziati.

I guadagni del terzo trimestre di Apple hanno frantumato le previsioni degli analisti con una crescita del 40 percento degli utili per azione (EPS) e ha registrato un aumento del 17% dei suoi ricavi su base annua. Il suo EPS di US 2,34 $ è superiore alla stima di consenso di Reuters di 2,18 $. Entrate e profitti più elevati sono principalmente attribuiti al più alto prezzo medio di vendita (ASP), che ora è di 724 $, grazie dell'introduzione di iPhone X. Il prezzo delle azioni di Apple è scambiato in rialzo del 4% sul mercato after-hour a 198 $.

Nell'annuncio del FOMC stasera, ci si attende che la Fed stia ferma sulla decisione sui tassi di interesse e la probabilità di un cambiamento significativo nei suoi orientamenti politici è bassa. Considerando le buone letture del PIL degli Stati Uniti nel secondo trimestre, il robusto mercato del lavoro e l'inflazione costante, la banca centrale ha più motivi per aumentare gradualmente il tasso di interesse. È probabile che altri due aumenti in settembre e dicembre siano sul tavolo.

Il PMI manifatturiero cinese è sceso da 51,5 di giugno a 51,2 di luglio. Questo numero è al di sotto della previsione di consenso di 51.3. Letture PMI più deboli del previsto hanno riaffermato un rallentamento dell'economia a causa delle esportazioni più deboli e della campagna di riduzione dell'indebitamento interno. Ciò solleva anche le preoccupazioni di una maggiore pressione al ribasso a causa dell'intensificarsi delle tensioni commerciali negli ultimi mesi. I politici stanno ponendo maggiore attenzione allo sviluppo economico e si sono impegnati a sostenere la crescita con stimoli fiscali e politica monetaria accomodante. La performance del mercato azionario, tuttavia, è rimasta fiacca in quanto l'effetto marginale dell'allentamento monetario sta diminuendo.
I trader di petrolio stanno osserveranno stasera il rapporto sulle scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti per valutare l'ultimo rapporto tra domanda e offerta. Secondo Reuters, i mercati prevedono un calo di 3,15 milioni di barili delle scorte di greggio.

Crude Oil Stocks (Net Change)

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 01/08/2018

-----------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.