Il titolo dopo la discesa netta del 14 Agosto, giorno del crollo del ponte Morandi, ha riaperto a fatica il 16 Agosto, dopo la chiusura per il giorno festivo di Ferragosto, con un Gap down netto dopo una lunga fase di asta in cui il titolo non riusciva a fare prezzo. La performance del 16 è stata di gran lunga peggiore rispetto a quella del giorno del crollo.La chiusura del 13 Agosto è stata di 24,93 € lontanissimma rispetto a quella di ieri a 18,56.
Da annotare inoltre il minimo del 16 Agosto a 17,27, che rappresenta il valore più basso da ottobre 2014.
A minare il titolo nella giornata di ieri sono state le parole dei due Vice Premier che assicuravano la veloce revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia ed una multa di una cifra vicina a 150 milioni di euro.
Ieri, in serata, c'è stato un cambio di toni. Si è passato dall'indicativo al condizionale, i due vice premier hanno preferito parlare di 'eventuale revoca'.
Oggi l'apertura del titolo Atlantia risulta in positivo. Il titolo resterà al centro dell'attenzione degli investitori italiani, ma probabilmente i volumi di scambio molto alti registrati nelle scorse due sedute si attenueranno, lasciando lo spazio ad un rimbalzo tecnico. 

Difficile fare analisi tecnica, nel caso di Atlantia a guidare le contrattazioni saranno le dichiarazioni, i toni, le prese di posizioni.
Ad ogni modo il titolo resta molto volatile, e nel caso si voglia provare ad investire su Atlantia, sarebbe prudente prendere in considerazione uno Stop Loss Garantito, che mette al sicuro la nostra posizione da un altro possibile gap sul grafico dei prezzi.