Oggi in conferenza stampa il presidente della Bce non dovrebbe apportare novità di politica monetaria, ma dovrebbe comunque preparare il terreno a un irrobustimento delle misure di stimolo da varare entro fine anno, compreso un prolungamento del quantitative easing oltre l'attuale scadenza, ovvero marzo 2017. Lo staff di economisti di Francoforte aggiornerà inoltre le stime trimestrali, ma non sono previste revisioni al ribasso consistenti delle stime di giugno, visto che al momento non sono disponibili abbastanza dati per valutare a pieno l'impatto della Brexit. Invece, secondo l'analisi contenuta nel Beige Book pubblicato ieri sera dalla Fed, l'economia Usa è cresciuta a un passo modesto nei mesi di luglio e agosto, mentre ci sono scarsi segnali di pressioni salariali al di fuori della fascia del lavoro altamente specializzato. E la situazione dovrebbe rimanere tale anche nei prossimi mesi. Ieri importanti dichiarazioni per il presidente della Fed di Richmond, Lacker, che, ha affermato che ci sono "forti" motivazioni a favore dell'ipotesi di un rialzo dei tassi nel meeting di questo mese. Intanto sul fronte macro l'economia giapponese è cresciuta più del previsto nel secondo trimestre. In base ai dati rivisti, la crescita è stata dello 0,7% annualizzato contro il +0,2% della lettura preliminare e a fronte di attese per 0,0%. Sempre in Asia, le importazioni cinesi hanno mostrato un inatteso aumento ad agosto, il primo in quasi due anni. L'incremento dell'import è stato pari all'1,5% su anno, dopo 21 mesi consecutivi di contrazione tra cui il -12,5% di luglio. Le attese erano per un nuovo calo del 4,9%. Quanto alle esportazioni sono scese del 2,8% contro il -4,4% di luglio e il -4% delle attese. Il saldo di bilancia commerciale di agosto è positivo, poco sopra 52 miliardi di dollari. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.