Il prezzo delle azioni di Apple è cresciuto di oltre il 5% nell'afterhours  dal momento  che è stata ripristinata la fiducia degli investitori grazie al fatturato del periodo natalizio e alla buona crescita dei servizi e dei dispositivi indossabili, che hanno  parzialmente compensato le vendite in calo dell'iPhone.

Anche le previsioni sulle entrate trimestrali di Apple, pari a 55-59 miliardi di dollari  sono state in linea con le aspettative. Le vendite totali delle  festività natalizie di Apple pari a 84,3 miliardi di dollari riflettono un calo del 5% su base annua, segnando forse un punto di svolta della traiettoria di crescita dell'azienda dopo 18 anni di ininterrotta espansione. Ciò nonostante, quasi un terzo del suo valore di mercato è stato spazzato via negli ultimi quattro mesi, portando il suo P/E alla fine  da 20x a 12.7x.

Dal punto di vista tecnico, il prezzo delle sue azioni ha toccato un minimo e ha recuperato il gap ribassista  del 10% conseguente al profit warning emesso il 2 gennaio. La media mobile a 10 giorni ha invertito la tendenza e il MACD ha formato un incrocio rialzista, suggerendo che il peggio è passato per il  prezzo  da un punto di vista tecnico.

La sterlina ha perso il terreno guadagnato  martedì dopo aver toccato  un livello chiave di resistenza nell'area 1.320. Il parlamento britannico ha appoggiato il progetto di Brexit di Theresa May con diversi emendamenti per sostituire il sistema di backstop  irlandese con "accordi alternativi".

La palla è ora passata all'UE per riesaminare  questo accordo rivisto e il risultato è incerto dal momento che Bruxelles ha chiarito che "chiunque pensasse che il blocco europeo potrebbe offrire migliori condizioni se i parlamentari di Westminster rifiutassero l'accordo, rimarrebbe  deluso". La scadenza della Brexit del 29 marzo rimane invariata.

Tecnicamente, la coppia GBP/USD ha rintracciato  e tentato di testare il  supporto rappresentato dalla media mobile a 10 giorni intorno all'1.303. La resistenza immediata rimane a 1.320.

I negoziati commerciali USA-Cina inizieranno oggi a Washington e gli eventuali sviluppi saranno in cima all'agenda degli eventi di questa settimana.

L'accusa americana nei confronti  Huawei - il più grande colosso della tecnologia delle telecomunicazioni in Cina - di  aver rubato tecnologia e aver realizzato frodi bancarie ha creato un contesto complicato per i negoziati commerciali. Il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Mnuchin si aspetta "progressi significativi" per questa settimana, mentre il fronte cinese rimane piuttosto silenzioso.

Apple

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 30/01/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.