L'Asia segue Wall Street e inverte la rotta, navigando in rosso a fine settimana. Negli Usa il Dow Jones ha lasciato sul terreno lo 0,34%, l'S&P 500 lo 0,57% e il Nasdaq Composite lo 0,78%.  A trainare al ribasso i listini, i timori di un calo del settore tecnologico: Alle ore 7:45 italiane il Nikkei cedeva lo 0,12% nonostante la debolezza dello yen, mentre Hong Kong perdeva lo 0,6% e Shanghai perdeva il 1,52%

Petrolio Wti americano in leggera flessione (-0,35%) a 68,05 dollari il barile, oro in rosso dello 0,27% a 1.345,10 dollari l'oncia. Dal fronte macro in Giappone l'inflazione a marzo ha segnato un +1,1% anno su anno e un -0,4% mese su mese a conferma della difficoltà che la Banca del Giappone sta incontrando nel portare l'inflazione verso il target del 2%. L'indice Cpi core a livello nazionale ha evidenziato un +0,9% anno su anno, in rallentamento dall'1% di febbraio. Secondo quanto riportato nei giorni scorsi da alcune fonti, la prossima settimana la Banca del Giappone dovrebbe confermare la propria previsione di un'inflazione all'1,8% per l'anno fiscale 2019 e che si manterrà vicina alla soglia del 2% l'anno successivo. Mentre i prezzi alla produzione in Germania sono saliti dello 0,1% su mese a marzo e dell'1,9% su anno. Il dollaro ha guadagnato terreno in scia ai solidi dati macroeconomici degli Stati Uniti. Tuttavia per il biglietto verde potrebbe essere difficile proseguire il trend di apprezzamento in quanto diversi investitori continuano a temere la politica commerciale dell'amministrazione Trump. Euro stabile a 1,2343 e yen in calo dello 0,27% a 107,65 sul dollaro.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 20/04/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.