market falling stocks lower bear market

Europa

I mercati azionari hanno avuto una sessione volatile e sono impostati per una chiusura in rosso. I trader sono preoccupati per i rendimenti dei titoli relativamente alti negli Stati Uniti, la potenziale lotta fiscale tra Bruxelles e Roma e le difficili relazioni commerciali globali. Alcuni economisti hanno avvertito di un possibile rallentamento economico, e l'abbassamento delle previsioni di crescita globale da parte del FMI ha preoccupato gli operatori.

Le azioni di WM Smith si sono svalutate bruscamente dopo che la società ha registrato un calo del 4,28% degli utili prima delle imposte per l'intero anno a 134 milioni di sterline. Il calo dei profitti è stato attribuito ai costi di ristrutturazione e ad un contesto commerciale difficile. La società ha aumentato il dividendo per l'intero anno del 13% e ha annunciato un piano di riacquisto di azioni per 50 milioni di sterline. Sembra strano restituire i fondi agli azionisti in un momento in cui l'azienda sta subendo una trasformazione e il settore della vendita al dettaglio è in difficoltà. L'azienda chiuderà il business Cardmarket e la divisione WH Smith Local. I negozi nelle stazioni e negli aereoporti continuano a funzionare bene in quanto hanno visto un aumento dei profitto del 7%, ma la società dovrà lavorare sulla sua immagine poiché è stata etichettata come la "peggiore catena di negozi" all'inizio di quest'anno. Il titolo ha fatto un gap ribassista questa mattina finchè rimane al di sotto della media mobile a 200 giorni a 2 024 pence, il suo outlook potrebbe rimanere negativo.

La Royal Institution of Chartered Surveyors (RICS) ha affermato che il mercato delle proprietà residenziali sta "avendo difficoltà a trovare lo slancio". L'incertezza economica, i prezzi elevati e la mancanza di scorte sono stati citati per le prospettive deludenti. Lo stock di proprietà in vendita e in affitto a disposizione degli agenti immobiliari è vicino ai minimi storici e questo evidenzia il sentimento negativo. Titoli come Barratt Developments, Berkley Group e Redrow sono in rosso.

Le azioni Dunelm sono in rialzo dopo che la società ha rivelato forti vendite online nel primo trimestre. L'azienda ha avuto difficoltà a spostare l'attenzione dai negozi allo shop online e solo ora stiamo vedendo segnali che il processo sta funzionando. Le vendite online nel primo trimestre anno su anno sono aumentate del 33,3%, mentre quelle del gruppo sono aumentate solo dell'1,3%. Il gruppo ha avvertito che i clienti stanno tenedo lontani da articoli costosi come i mobili, quindi il clima per i prossimi mesi potrebbe essere calmo.

Stati Uniti

I futures sugli indici azionari hanno evidenziato un forte sell-off all'inizio della giornata, ma l'apertura a New York non è stata poi così male, ma ora i maggiori indici statunitensi sono crollati. Il fattore paura è un po' svanito, ma i problemi che hanno innescato la svendita sono ancora rilevanti. Sembra che possa essere un altro giorno difficile a Wall Street, ma la prova del nove sarà data dalla chiusura per vedere se sarà sopra o sotto ai livelli di ieri.

L'inflazione a settembre si è attestata al 2,3%, in calo rispetto al 2,7% di agosto, mentre gli economisti si attendevano il 2,4%. Il tasso core si è mantenuto stabile al 2,2%, mentre la stima di consenso era del 2,3%. L'inflazione ha temperato i nervi dei trader obbligazionari e i rendimenti USA sono diminuiti, e questo ha portato calmato il sell-off delle azioni. Gli investitori sono ora un po' meno timorosi sui tassi di interesse degli Stati Uniti in aumento alla luce dei dati sull'indice dei prezzi al consumo.

FOREX

Oggi il dollar index è sceso dato che i trader hanno preso profitto sul biglietto verde. La valuta ha iniziato un rally a fine settembre e la tendenza al rialzo è ancora intatta. Il presidente Trump è arrabbiato con la Federal Reserve per l'aumento dei tassi di interesse e il rialzo del dollaro. Trump può attaccare la banca centrale quanto vuole, ma alla fine la Fed è indipendente dal governo, e se l'economia degli Stati Uniti continua a essere forte, la Fed probabilmente manterrà i il suo percorso.

EUR/USD è in rialzo nella sessione a causa della debolezza del dollaro americano. Era una giornata tranquilla in termini di annunci economici dal blocco valutario, e il movimento è stato guidato dal dollaro. La situazione politica in Italia è sospesa sulla moneta unica, quindi i rialzi potrebbero essere limitati. Il governo tedesco ha tagliato le prospettive di crescita per quest'anno all'1,8%, dal 2,3%, e gli operatori ne sono consapevoli.

GBP/USD è in rialzo per il calo del dollaro. La politica è attiva nel Regno Unito, e il DUP ha avvertito Theresa May di nuovo che ritireranno il loro sostegno per lei se troverà un accordo con Bruxelles che non è soddisfacente per loro. La sterlina ha spinto al rialzo da metà agosto, e se dovesse superare il livello di 1,3000, la sua prospettiva potrebbe rimanere positiva.

Materie Prime

L'oro è stato aiutato dal ribasso del dollaro statunitense. Il metallo ha ancora difficoltà a muoversi molto oltre la soglia di 1,200 dollari, e finchè rimane sotto la regione di 1,225 dollari, il suo outlook potrebbe rimanere debole.

Il petrolio ha visto un balzo della volatilità dopo che l'Energy Information Administration ha rivelato un accumulo di scorte di petrolio e benzina negli Stati Uniti. Le scorte di petrolio sono aumentate di 5,98 milioni di barili, mentre la stima era di 2,62 milioni di barili. Le scorte di benzina sono aumentate di 951.000 barili, mentre i trader si aspettavano un calo di 42.000 barili. I trader si aspettavano quasi un balzo delle scorte alla luce del grande aumento di scorte evidenziato dal rapporto dell'American Petroleum Institute la scorsa notte.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.