Altre voci si susseguono dopo i recenti interventi di membri votanti della Fed: adesso è il momento del presidente della Federal Reserve di San Francisco, John Williams che ritiene che sia meglio per l'Istituto alzare i tassi prima che poi. Il banchiere centrale si e' quindi schierato dalla parte di coloro che ritengono che l'economia statunitense sia abbastanza solida da tollerare un costo del denaro piu' elevato, nonche' la possibilita' di superamento del target di inflazione della Fed. Infatti per Williams l'economia Usa e' in salute, con la crescita dell'occupazione che e' al passo, una solida spesa per consumi e un miglioramento del bilancio delle famiglie. Williams ha poi affermato che non ci sono segnali per cui il voto a favore dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea possa intaccare l'andamento dell'economia Usa. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.